Oggi è un giorno così

Sono allegro solo quando piove

Quando il cielo  lampeggia all’orizzonte, livido

E abbraccia l’impetuoso oceano ingrossato dal vento

Il rintocco di una campana a lutto

Mi conforta

Mentre lugubri visioni si stendono ai piedi di lapidi

Di un cimitero lasciato a marcire
Frasi sconnesse, mormorano

Per noi che ancora ci muoviamo senza senso

Trascinando un peso morente
Mi rallegra il Faust

E Edgar Allan Poe

E come Baudelaire

Rivendico il diritto all’infelicità e al disprezzo

Per la felicità banale di chi stampa sorrisi

in cambio di altri sorrisi

– Valuta di scambio per merci illusorie

Sorride il mondo

Sorride la luna

Sorride il cane che mostra la lingua

Sorridono i monti

I pascoli

Le siepi

Ricambio

– Più un ghigno che un gioioso sorriso

Oh, quanta gioia!

Posso quasi toccarla;

Perfino farla mia

Appenderla su un muro, così da non scordarla più

Misuro i passi che avanzano

Conto i minuti

Che si sommano in ore

Vetrebra dopo vertebra dopo vertebra

Non credere che sia stato sempre così

Un tempo era tutta un’altra storia

Le ombre si allungavano

Per poi svanire
Così la notte incanta e dissipa la luce

Per riappropriarsi del tempo perduto

L’urlo cannibale

La voce straziante

Le gesta di un eroe morto

Annunci

2 commenti

Archiviato in Poesie

2 risposte a “Oggi è un giorno così

  1. Ma è bellissima, grazie

    Complimenti, Filippo
    Mistral

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...