America

Ascoltami, Luna.
Dov’è l’America?
Quali sono le sue
Spiagge dorate?
L’orizzonte inganna.
Come l’età in cui si sogna
Senza timori.
Oh Luna,
fa che queste parole
non si riducano a un
desolato soliloquio.
Come un figlio
in ginocchio
davanti a un padre reticente
incapace di dare risposte.
Le parole
solo mormorate
disperdono
lo spirito delle azioni.
Le sole
Capaci di nuovi attributi.

Sogno ogni notte
l’America.
Ma l’America,
quella vera,
deve ancora arrivare.

Luna,
tu che ci guardi
da un oceano di stelle
e dolore,
tu che non hai voce
a differenza del Mondo,
non prometterci spiagge,
né terra né orizzonti.
Insegnami solo oneste parole
e io tornerò a parlare.

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in Poesie

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...